Dopo la prima edizione, nel 2015, ecco che torna l’evento “I 5 sensi, Uniti per De@Esi”, quest’anno pensato in grande, su due giorni, un evento che si sta facendo notare non solo per l’enorme numero di adesioni ma soprattutto per il suo scopo finale, raccogliere fondi per un progetto molto particolare.

Ideata ed organizzata dallo Chef stellato del Ristorante I Portici di Bologna Agostino Iacobucci, la manifestazione ha come fine quello di  raccogliere fondi  per promuovere  percorsi  adeguati  intenti a favorire l’inserimento lavorativo in cucina di ragazzi con  bisogni speciali (Sindrome di Down, X-Fragile, Autismo…).  Il ricavato dell’evento verrà interamente devoluto all’Associazione di Promozione Sociale De@Esi (www.deesi.org).

“È fondamentale riuscire a comunicare al meglio con la società, superando i muri che spesso troviamo sul nostro percorso, innalzati dalla paura di affrontare le disuguaglianze. Come Chef comunico quotidianamente con le persone attraverso i miei piatti, faccio vivere loro esperienze con tutti i sensi, e permetto così ai commensali di conoscermi. Allo stesso modo mi piacerebbe che i ragazzi, inseriti in un contesto lavorativo come la cucina, possano, e riuscissero, a comunicare le loro emozioni” dichiara lo Chef Agostino Iacobucci.

Si vuole, grazie al progetto dello Chef Agostino Iacobucci I 5 Sensi – Uniti per De@Esi, supportare la Struttura organizzativa del Centro Ricerca di Bologna (sito in via Massarenti, 177/10) per lo sviluppo e il potenziamento del pensiero e del linguaggio. Un luogo dove si intende sostenere la ricerca per la realizzazione di progetti formativi e di interventi sempre più adeguati per educare ad una mentalità originale e creativa finalizzata a devolvere competenze nel rispetto ambientale e culturale, incoraggiando al massimo i potenziali di sviluppo delle persone e ponendo in primo piano il benessere e la qualità di vita per le persone con deficit.
 L’Evento si svolgerà nell’arco di 2 giorni (26 e 27 Giugno), chef, pasticceri, pizzaioli e sfogline realizzeranno una fusione di orizzonti fra Napoli e Bologna: gli Chef stellati e emergenti e i Pasticceri coinvolti prepareranno dei finger food in cui i sapori felsinei si uniranno a quelli partenopei in un intreccio di cultura gastronomica senza eguali. 65 Chef, 6 pizzaioli, 14 pasticcieri, 5 sfogline, tutti uniti per la raccolta fondi.

I visitatori, attraverso l’acquisto di un ticket, il cui corrispettivo verrà totalmente devoluto in beneficenza, avranno l’opportunità di conoscere l’arte culinaria italiana, consapevoli del fatto che un semplice assaggio sarà un grande aiuto per l’Associazione.

Concluderà l’evento, la sera del 27 giugno, la Cena di Gala “Cenando con le Stelle” per 100 persone. Ai fornelli si alterneranno gli stellati Nino di Costanzo, Oliver Glowig, Giancarlo Perbellini, Davide Scabin e il Campione del Mondo di Pasticceria Gino Fabbri.

Il costo della cena stellata è di € 100,00 a persona e l’intero ricavato verrà donato all’Associazione in quanto gli Chef, come gli organizzatori e i collaboratori, si sono resi disponibili a partecipare gratuitamente all’evento, comprendendone la valenza benefica.

Location:

Palazzona di Maggio Via Panzacchi, 16 – Ozzano dell’Emilia (BO)

Orari:

Domenica 26 Giugno 2016: dalle 18.00 alle 24.00 Apertura stand  

Lunedì 27 Giugno 2016:  dalle 11.00 alle 13.00 Incontro con Associazioni, Giornalisti, Blogger e Professionisti

dalle 13.00 alle 18.00 Apertura stand

ore 20.30 Cena di Gala Cenando con le Stelle

Gli Chef: qui

Costo:

L’ingresso è gratuito.  

€ 5,00 = 1 ticket finger food (chef, pizzaioli, sfogline)

€ 5,00 = 1 ticket birra € 3,00 = 1 ticket dolce

€ 20,00 = 3 ticket finger food + 1 ticket dolce + 1 ticket birra

€ 100,00 = costo Cena di Gala Cenando con le Stelle – 27 giugno (max 100 persone)

Menu della cena

(Visited 6 time, 1 visit today)