Giovedì scorso siamo stati invitati all’inaugurazione ufficiale del Red Brick, il nuovo tempio degli amanti della carne alla griglia a Bologna.

Sono felice di aver scoperto in anteprima il Red Brick (grazie alle meravigliose ragazze di Comunicattive) ma soprattutto di aver avuto il tempo di ascoltare la storia del locale e dei suoi proprietari.

Con il Red Brick è stato immediatamente amore: il portone rosso, l’anima un po’ da pub londinese ma al tempo stesso da brasserie, l’amore tra i due proprietari.

Alla presentazione del Red Brick ho osservato Angelo passare la parola a sua moglie Teresa Barone dandole un affettuoso bacio sulla guancia, mi sono emozionata tantissimo. Ed è stato proprio in quel momento che ho visto come ha preso forma tra quei mattoncini rossi la passione e il sogno dei due proprietari.

Il Red Brick è la nuova sfida di Angelo Di Stani (già Ristorazione Bolognese, Boccone del prete). Con questa nuova sfida Andrea ambisce a far diventare il suo locale il nuovo riferimento bolognese per gli amanti della carne alla griglia abbinata ad ottime birre artigianali (selezionate da L.A.B.) ed una altrettanto buona selezione di vini.

 

Il locale unisce due anime: il lato accogliente del tipico pub londinese  dov’è possibile cenare dalle 17:00 alle 24:00 con pietanze calde e preparate sul momento. E il lato brasserie con l’attenzione nella scelta gastronomica di poche pietanze (ma vi assicuro, neanche così poche!) ma ben curate e con ingredienti di origine controllata.

Le carni infatti sono carni provenienti da allevamenti riconosciuti e selezionati: troviamo infatti nel menù carni come la Costata di Wagyu, la Tagliata di Chateaubriand o il carré mignon di Agnello. L’obbiettivo di Angelo è quello di offrire un elogio alla carne e al duro lavoro degli allevatori.

 

 

Davide ed io abbiamo assaggiato due piatti davvero buonissimi: io ho preso il Goulash di Manzo alla trentina con contorno di Pleurotus e Davide ha preso “Salsicce Dalla Birra alla griglia” fatte da loro artigianalmente.

Il mio Goulash era delicato e molto tenero, il piatto di quattro salsicce marinate nella birra che ha preso Davide era semplicemente delizioso.

Un piatto invece che vorrei provare magari per un aperitivo o per un pasto veloce: il Panino al Pastrami, secondo me perfetto da degustare al bancone con un ottimo vino o con una fresca birra.

 

Il locale è molto adatto anche a vegetariani e a chi soffre di celiachia. Una parte del menù è infatti dedicata ai vegetariani (e non solo, perché le proposte sono davvero gustosissime) e alcuni piatti di carne sono gluten free, come il Petto di pollo glassato con Red Brick BBQ Sauce.

Come dolce abbiamo preso una crema di ricotta con castagne: semplice ma decisa!

 

Il nostro consiglio? Varcate la porta rossa e fatevi coccolare da convivialità e profumi di casa!

 

 

Qualche anteprima dal menù:

panini 5/6€: Red Brick Pastrami, polpette, con le salsicce Red Brick, con gli involtini

tagliere di salumi e formaggi: 15€

menù per piccini: 15€

Goulash: 15€

Costata di Wagyu (allevato in Italia): 55€/kg

Tagliata di Roast Beef (350gr. circa): 19€

Volatili: dai 12€ ai 17€

Spalla sfilacciata di Cinta Senese: 16€

Piatti vegetariani: 7/8€

 

 

 

Red Brick

Via Frassinago 2/C 

Bologna

 

 

 

(Visited 403 time, 1 visit today)